giovedì 10 luglio 2014

Cercasi colf. Pagamento metà in contanti, metà in natura

Cosa volevate fare da grandi, quando eravate bambini?
Io ero sicurissima che sarei diventata entomologa, a causa della mia passione per gli insetti. Tra i miei amichetti c'era chi voleva fare la veterinaria, l'astronauta, il medico, il calciatore, la ballerina e tutta quella gamma di professioni che fanno colpo sull'immaginario infantile.
Non ho mai conosciuto nessun bambino/a che tra i suoi sogni avesse quello di diventare collaboratore/collaboratrice domestica.
Perchè diciamocelo, non è un lavoro a cui le persone aspirino. Non ci sono telefilm, cartoni animati, reality show che ci raccontino quanto sia bella ed appassionante la vita della colf.
E' un lavoro di ripiego. E' un lavoro che molte persone che conosco si vergognerebbero a fare, perchè non è prestigioso. La parola "colf" evoca l'immagine di una persona poco istruita, non molto intelligente, magari straniera e non più giovanissima, e in una società come la nostra, dove l'apparenza è fondamentale, questo è intollerabile.

Sono sicura che nemmeno le due amiche che hanno scritto Cercasi Colf. Pagamento metà in contanti, metà in natura da bambine volevano diventare collaboratrici domestiche.
Il titolo è un reale (e assurdo) annuncio di lavoro, che si trova raccolto, insieme a molti altri, in un capitolo del libro, e che rende l'idea di come molte persone considerino questo lavoro.
Provate solo ad immaginare di sostituire la parola "colf" con qualcos'altro, tipo: Cercasi avvocato. Pagamento metà in contanti, metà in natura. Sarebbe finito sui giornali. Ne avrebbero parlato in televisione, ci sarebbero state querele e proteste dalle associazioni di categoria.
Ma qui parliamo di colf, quindi la faccenda non interessa a nessuno. Chissà quante persone hanno letto quell'annuncio (come tutti gli altri presenti nel libro) e non si sono nemmeno soffermate a pensare su quanto fosse assurdo e fuori luogo.

Il libro, magnificamente scritto, racconta le vicissitudini quotidiane delle collaboratrici domestiche, tra case sporchissime e "padroni" fuori di testa e con pretese assurde. Il tutto è narrato con un'ironia tagliente, che vi farà leggere il libro tutto d'un fiato e - soprattutto - vi farà venire i crampi dalle risate dalla prima all'ultima pagina.
Ma non solo. Questo libro è anche la dimostrazione di come i luoghi comuni spesso non siano che un crogiolo di sciocchezze. Dietro allo pseudonimo AnarchiColf Anonima ci sono due donne giovani, intelligenti, italianissime e con una carriera alle spalle. Due donne che fanno le colf per necessità, e non c'è bisogno che mi lanci in discorsi noti a tutti sulla disoccupazione e la crisi del nostro paese. 
Due donne fortissime, sotto tutti i punti di vista.

Il mio consiglio quindi è: leggetelo. Leggetelo perchè ne vale la pena, perchè vi farà ridere fino alle lacrime e solleverà un velo su un lavoro su cui di solito non ci si sofferma a pensare.
Oltre a tutto questo, al momento il libro è in offerta su Amazon a soli 0.99 € (CLICK!), e sarebbe davvero un peccato farselo sfuggire.

Un messaggio per le AnarchiColf Anonime: ragazze, vi ammiro tantissimo. Per la vostra forza d'animo, per la fatica che fate tutti i giorni, e soprattutto, per aver dimostrato come ogni lavoro che permette di sostentare se stessi e i propri figli sia dignitoso e assolutamente meritevole di rispetto.
Vi auguro col cuore che nel vostro futuro ci sia un altro lavoro, più gratificante, più stimolante e più interessante, e nel frattempo spero che il vostro libro sia letto da tantissime persone.


Autore: AnarchiColf Anonima
Titolo: Cercasi colf. Pagamento metà in contanti, metà in natura
Editore: Narcissus
Anno di pubblicazione: 2014


Cliccando sull'immagine qui a fianco arriverete sul blog delle AnarchiColf Anonime, nella pagina dedicata al libro. Fateci un salto, ci sono un sacco di divertentissimi articoli e anche un'anteprima del libro.

12 commenti:

  1. Mi hai incuriosita vado subita a comprarlo e inizio anche a leggerlo! Buon giovedì cara!
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon weekend, Sara! grazie di essere passata!

      Elimina
  2. Da come ne parli mi pare proprio carino. Io quasi quasi a diventare colf ci faccio un pensierino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? potrebbe essere un'idea. Il libro è bellissimo!

      Elimina
  3. Davvero delizioso, credo lo acquistero' presto<! :)

    RispondiElimina
  4. Lo comprerò sicuramente, per divertirmi ma anche per dare un contributo a due donne così straordinariamente forti. Un bacione e grazie per la recensione <3

    RispondiElimina
  5. Grazie per la tua bella recensione e sopratutto grazie per le tue splendide parole. Non so se siamo così forti come dici tu, ma cerchiamo di esserlo il più possibile per le nostre bimbe. Grazie per l'augurio, ce lo auguriamo anche noi :-) ! Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che lo siete. Le vostre bimbe sono fortunate ad avere delle mamme come voi :)
      Ricambio l'abbraccio!

      Elimina
  6. Grazie per avermi fatto conoscere questo libro che ho letto e mi è piaciuto molto! Ti leggo sempre anche se non ho mai osato commentare e ti ho inserito tra i miei blog preferiti.
    Un saluto
    Ann

    RispondiElimina